« Torna a Eventi 2014


XIII Settimana della Cultura d'Impresa
"Cultura dell'Industria/Cultura per l'Industria"

Le iniziative dell'Associazione Archivio Storico Olivetti

dal 18 al 22 novembre
Ivrea



Nell'ambito della XIII Settimana della Cultura d'Impresa, promossa da Museimpresa, l'Associazione Archivio Storico Olivetti propone i seguenti appuntamenti aperti a tutti e con ingresso libero e gratuito:
  • martedì 18 novembre, ore 21.00 - Libreria Cossavella (C.so Cavour 30-32, Ivrea)
    Presentazione del volume Millesimo di millimetro. I segni del codice visivo Olivetti 1908 - 1978 (edizioni il Mulino). Incontro e dialogo a più voci con l'autrice Caterina Cristina Fiorentino

    Il volume, frutto di ricerche condotte presso l'Associazione Archivio Storico Olivetti, esamina gli elaborati della grafica olivettiana come episodi di una narrazione unitaria in cui è protagonista la vita di fabbrica. Al repertorio visivo - realizzato da grafici, designer, pittori e scultori - si saldano forme e contenuti ideati dai letterati e dagli intellettuali di fabbrica.
    L'autrice, Caterina Cristina Fiorentino, architetto, è ricercatrice in Disegno industriale presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale "Luigi Vanvitelli" della Seconda Università degli Studi di Napoli e ha scritto diversi saggi sulla comunicazione della Olivetti.
    L'evento è organizzato in collaborazione con La Libreria Cossavella di Ivrea.



  • mercoledì 19 novembre, ore 21.00 - Cinema G. Boaro (Via Palestro 86, Ivrea)
    Olivetti arte:
    Canal Grande critofilm n.16 di Carlo Ludovico Ragghianti, 1963, durata 18'30''
    Kyoto di Kon Ichikawa, 1969, durata 36'


    Dalla preziosa cineteca Olivetti, sono stati selezionati due importanti esempi di documentario di contenuto artistico e culturale, per tratteggiare un ideale filone di film sull'arte voluto dalla Olivetti, con l'obiettivo della divulgazione e diffusione della conoscenza di opere d'arte, ad un pubblico sempre più ampio.
    Canal Grande è un documentario della serie dei 18 critofilm di SeleArte cinematografica ideata e diretta da Carlo Ludovico Ragghianti per Olivetti, dagli anni Cinquanta, che indaga la funzione della più importante via fluviale nel contesto urbanistico di Venezia, con riprese aeree che aiutano a studiare il tipo di circolazione della città: un sistema integrato nautico-pedonale che ha influenzato lo sviluppo urbanistico della città storica.
    "Olivetti arte" che dà il titolo alla serata, rappresenta un'ideale prosecuzione della serie SeleArte, con un nuovo progetto culturale voluto dalla Direzione Relazioni Culturali, Disegno Industriale e Pubblicità della Olivetti che amplia i contenuti trattati ad un ambito mondiale della storia dell'arte. Kyoto inaugura questa nuova serie di film d'arte. Il progetto coinvolge grandissimi nomi: dalla regia di Kon Ichikawa alla supervisione tecnica di Kenzo Tange, alle musiche di Tohru Takemitsu e ai testi di Shuntaro Tanikawa. Il filmato è una rappresentazione poetica del contenuto sacro e artistico dell'antica Kyoto, al quale si rifà tutta la tradizione culturale del Giappone.
    L'evento è organizzato in collaborazione con Archivio Nazionale Cinema d'Impresa e Cineclub Ivrea.



  • giovedì 20 novembre, ore 17.15 - Polo Formativo e di Ricerca Officina H (Via Montenavale, Ivrea)
    La scuola del fare e del progettare nell'era della scuola digitale

    Una conversazione con il pedagogista e critico d'arte Francesco De Bartolomeis, professore emerito dell'Università di Torino, che offre lo spunto per intraprendere un viaggio storico attraverso i documenti dei servizi educativi Olivetti, di cui De Bartolomeis fu uno degli ispiratori, in qualità di consulente anche per la formazione tecnico professionale all'interno dell'azienda. La sua ricchissima attività editoriale comprende due testi per le Edizioni di Comunità riguardanti i problemi di rinnovamento della formazione professionale in ambito aziendale.
    L'incontro è un'occasione per presentare le attività oggi in corso nelle scuole del territorio eporediese, anche attraverso l'organizzazione di laboratori didattici in collaborazione con artisti ed insegnanti. Il primo appuntamento è previsto per mercoledì 19 novembre presso la scuola materna "S. Antonio" di Ivrea (dalle 9.30 alle 11.30). I laboratori, organizzati dall'Associazione Artepertutti, vedono il coinvolgimento dei seguenti artisti: Corrado Bonomi, GiPi Colombo, Carla Crosio, Emanuela Giulietti, Salvatore Giò Gagliano, Marcello Gobbi, Stefania Ricci, Claudio Rotta Loria, Vittorio Valente.

    In occasione del convegno, verrà allestita negli spazi del Polo Formativo una mostra sui servizi educativi Olivetti. La mostra sarà visitabile da martedì 18 a sabato 29 novembre dal lunedì al sabato, con orario 8-20.
    L'evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Ivrea, l'Associazione Artepertutti, l'Associazione Gessetti Colorati e il Polo Formativo e di Ricerca Officina H.



  • sabato 22 novembre, ore 11.00 - Biblioteca Civica "C. Nigra" (Piazza Ottinetti 30, Ivrea)
    Quella fabbrica di mattoni rossi
    Con gli allievi del Liceo Teatrale "Germana Erba" Teatro Nuovo (Torino). A cura di Girolamo Angione, coreografia di Gianni Mancini

    C'era una volta un luogo in cui pittori e poeti dirigevano un'azienda, dove Le Corbusier disegnava le case degli operai, dove il lavoro era stato organizzato per non essere alienante. Inizia come una favola, ma racconta una storia vera, il corto teatrale realizzato dagli allievi del Liceo "Germana Erba" e dedicato a Camillo Olivetti. La sua vicenda umana e imprenditoriale viene rievocata attraverso un rapido susseguirsi di battute che culminano in una brillante scena coreografica dedicata al trionfo della macchina per scrivere, e si concludono con una celebre affermazione di Olivetti che esprime pienamente il suo modello di impresa etica: "L'impresa chiede molto alle persone e molto, perciò, alle persone deve restituire".
    Questo breve e un po' inconsueto omaggio alla figura di Camillo Olivetti nasce nell'ambito del progetto Pubblico Dominio promosso dall'Area Bibliotecaria e Museale del Politecnico di Torino, dall'Università di Torino, dalla Città di Torino - Biblioteche Civiche Torinesi e dalla Fondazione Teatro Nuovo con il Liceo "Germana Erba" e i Corsi di Formazione professionale, per celebrare le opere che, a settant'anni dalla morte dei loro autori, diventano di Pubblico Dominio, cioè patrimonio comune, disponibile a tutti e liberamente utilizzabile per i fini più diversi.
    L'evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Ivrea e la Biblioteca Civica "C. Nigra" di Ivrea.

scarica il programma degli eventi dell'Associazione Archivio Storico Olivetti


Per maggiori informazioni sulla Settimana della Cultura d'Impresa
visitate il sito di Museimpresa