« Torna a Eventi 2015


rosso, rosso Valentine
Olivetti, un "caso" di design e comunicazione


dal 15 al 31 dicembre
Archivio di Stato di Torino
Sezione Corte – Archivi Juvarriani
Piazza Castello, 209



Disegnata da Ettore Sottsass jr e lanciata sul mercato dalla Olivetti nel 1969, la Valentine è una macchina per scrivere portatile che per molti aspetti segna una rottura con la tradizione olivettiana delle Lettera 22 e Lettera 32.
La Valentine è figlia degli anni della contestazione studentesca, è trasgressiva, si rivolge ai giovani, fa appello alla moda e al nuovo stile di vita che sta nascendo. A distanza di quasi mezzo secolo è ancora una fresca immagine della ventata innovativa di quegli anni.

La mostra, curata dall'Associazione Archivio Storico Olivetti con il patrocinio della Regione Piemonte, si tiene presso le sale dell'Archivio di Stato di Torino. Attraverso pannelli, foto, manifesti, locandine e documenti racconta la particolare vicenda di un prodotto che ha segnato un momento di innovazione nel design, ma che ha introdotto anche l'idea di comunicazione integrata. La campagna pubblicitaria che ha accompagnato il lancio della Valentine, infatti, è caratterizzata dai toni scherzosi dei testi e dalla grafica dei bozzetti che corrispondeva, in qualche modo, al design e al colore stesso della Valentine. Grafici noti come Milton Glaser, Yoshitaro Isaka e George Leavitt sono riusciti a creare un'immagine Valentine che prevalse persino sull'immagine globale della Olivetti.

La mostra si articola in cinque aree tematiche, introdotte da un pannello esplicativo che ne introduce i contenuti:
1 – Ettore Sottsass e la Valentine
2 – Il contesto storico
3 – La campagna pubblicitaria di lancio
4 – La campagna fotografica
5 – I manifesti per la Valentine


Un punto video nella mostra propone alcuni degli spot pubblicitari dedicati alla Valentine, anch'essi espressione della cultura di quegli anni. All'ingresso un altro punto video propone un filmato storico sulla Olivetti e uno short di Ettore Sottsass sul design delle macchine per scrivere.


La mostra apre il 15 dicembre 2015 con una visita guidata alle ore 16.00 a cura dell'Associazione Archivio Storico Olivetti.
Rimane aperta dalle 14.00 alle 18.00 sino al 31 dicembre, esclusi i festivi.

INGRESSO LIBERO